Questo sito utilizza cookies. Chiudendo la presente notifica o interagendo con il sito, se ne autorizza l'impiego come descritto nella nostra informativa

  • Call Us +39 026744581 or
  • Email info@afidamp.it

Progetto area washroom

PROGETTO AREA WASHROOM

PREMESSA

I servizi igienici al pubblico (area washroom) sono un’importante conquista delle società più evolute ed organizzate, per permettere e promuovere standard di vita dignitosi (in termini di igiene e comfort) anche esternamente alle mura domestiche.

ILLUSTRAZIONE TRATTA DA RIGHT BRAINED BY ROBBIE MERIALES

 Nonostante i costi di gestione dell’area bagno siano relativamente bassi, l’aspettativa che il cliente ha nei confronti dei servizi igienici aperti al pubblico, è spesso disattesa sia in Italia che all’estero infatti il livello di igiene e comfort lascia troppo spesso a desiderare.

È ancora più triste se si considera che i disagi ad esso legati sono vissuti in maniera ancora maggiore dalle categorie più deboli della nostra società (come disabili, bambini, anziani).

NON SOLO IGIENE

Per quanto riguarda l’area bagno, non si deve parlare solo di igiene ma anche di quelle che sono le dotazioni indispensabili e di supporto all’igiene personale quali: carta igienica, asciugamani monouso, sapone, ecc. La disponibilità di queste dotazioni minime e indispensabili dovrebbe essere scontata in aree di servizio aperte al pubblico, con controlli periodici di approvvigionamento soprattutto in quelle aree ad alta frequentazione.

Invece, purtroppo, non sempre è così.

IL CLIENTE

Il fenomeno non è da trascurare soprattutto per i gestori di pubblici esercizi quali ristoranti, bar, tavole calde, self service, ecc., per i quali l’immagine è fondamentale.

Oggigiorno si ha a che fare con un cliente che, negli ultimi anni, è diventato sempre più esigente e intransigente poiché sempre più informato e preparato e, aspetto non trascurabile, sempre più desideroso di comunicare al mondo la sua opinione, in particolare se negativa.

Importante sottolineare che un bagno sporco o vecchio o carente di dotazioni minime riporta immediatamente la mente del consumatore al luogo di preparazione dei cibi: se il bagno è in queste condizioni, come sarà la cucina? E se questa è considerazione che il gestore ha dell’igiene è presumibile che la stessa attenzione venga utilizzata al momento della preparazione degli alimenti…

Il collegamento è immediato.

IL PROGETTO

Partendo da queste considerazioni, Afidamp ha elaborato un progetto che mira a sensibilizzare i gestori dei ristoranti, degli autogrill, delle mense, dei bar, ecc. ad una buona cura dello spazio bagno all’interno del loro locale.

Image

Coinvolgendo le principali associazioni di categoria, rappresentanti da una parte gli esercenti e dall’altra i consumatori, Afidamp ha elaborato un decalogo riportante dieci elementi sostanziali per garantire igiene e comfort nell’area bagno rivolgendosi, come step iniziale, al settore horeca.

Si tratta di una lista di criteri minimi di applicazione volontaria su come debba essere strutturato, allestito e gestito un servizio igienico aperto al pubblico, al fine di poter garantire il corretto livello di igienicità e comfort a chi lo usa.

IL MESSAGGIO …

Il decalogo deve essere esposto agli occhi dell’utilizzatore all’interno del bagno (sulle porte o in prossimità dell’area di lavaggio mani) con una duplice funzione:

  1. Il titolare valorizza il suo impegno nell’offrire al suo Cliente il migliore servizio possibile dimostrando la sua sensibilità ai temi dell’igiene e qualificandosi in modo positivo agli occhi del consumatore.
  2. Il Cliente prende consapevolezza di trovarsi in un ambiente salubre.
Image

il bagno è uno dei parametri con cui il tuo Cliente valuta il tuo lavoro. Mantienilo sempre pulito e salubre e valorizza il tuo impegno con il manifesto Afidamp per l’adesione alla campagna promossa in accordo con Codacons e Confcommercio Verona e Confcommercio Mantova